Se dovessi incontrarmi

adesso che il tempo

ha scrostato

le nostre giovani superfici,

svelando

i bozzoli vecchi

che portiamo dentro,

 

ti prego,

guardami con sguardo leggero,

che mi accarezzi

come un vento buono,

 

ascolta uscire

dalle mie labbra asciugate

non petali secchi di ricordi,

ma cascate di fiori

turgidi d’acqua

e profumi,

che voglio far cadere ai tuoi piedi

 

perché insieme

li possiamo calpestare.

 

f.s.

Tiepido sapore autunnale

La vigna sembra fluida, i colori infuocati. Le pennellate così sicure e

così poetiche.

© by marcozuc. Proudly created with Wix.com