passi di gatto,

silenziosi,

senza peso,

per sfiorare solamente

questo tappeto

di piume gialle

volate giù dagli alberi,

adesso giganti

nudi e neri

nel parco quieto.

 

Non c’è più viale,

non c’è più traccia,

la strada nascosta

ai miei passi.

 

Posso vagare

a lungo

in questo tripudio

di malinconia

senza direzione

senza tempo

senza smaltire

la mia sbornia

di nebbia

 

senza sapere

ritrovare casa.

 

f.s.

Tavolozza di foglie autunnali

Pennellate scompigliate danno vita con grande efficacia ad una vigna

autunnale.

© by marcozuc. Proudly created with Wix.com