Zitto zitto zitto

ascolta il chiarore glaciale delle stelle,

annusa la massa potente del mare

pesante come i pensieri di adesso,

guarda il vento

che strappa i nostri caldi mantelli,

che annoda i capelli lisciati

per la festa di domani,

nulla ha pace.

Solo le nostre gambe

piantate sulla terra

non sanno muovere un passo.

 

f.s.

Sguardo sulla pianura

Gli accostamenti cromatici sono una delizia, l'orizzonte è indeterminato, come se non ci fosse.

© by marcozuc. Proudly created with Wix.com