Sei come quei pomeriggi

al mare

in cui il tempo migliora

ma già promette

nuvole nuove.

 

f.s.

Ti ricordi quella notte

il mare nero

e noi pallidi di luna?

 

Luna,

pallida di sole tramontato,

non intiepidisce

le spalle.

 

Ti ricordi

il mare nero

e le stelle

troppo piccole

e troppo enormi

per riuscire

a riflettersi?

Avrà ancora lo stesso odore

di onde spezzate?

 

f.s.

Squarcio di luce nel bosco

(…) una risacca di memorie giunge al vostro cuore e quasi lo sommerge (…) ecco precipita il tempo, spare con risucchi rapidi tra i sassi, ogni ricordo è spento (…)

 

(Eugenio Montale, Ossi di seppia, ed.Mondatori)

© by marcozuc. Proudly created with Wix.com